Sandà –box femminile a Edolo prove alla palestra di viale Derna il 15/09 alle ore 15.30 e il 21/09 alla palestra delle scuole medie alle ore 19.15

ultimi-corsi-manifesti-geode-004

 

Cos è il sanda?

Anticamente il Sanda era conosciuto anche con i nomi di Xiangbo (lotta contro l’altro), Shou-Bo (lotta con le mani), Bian (impetuosità), Baida, Shou-zhan (battaglia con le mani).
Il termine Sanda significa letteralmente “pugni liberi”, viene spesso inteso come la possibilità di colpire liberamente il proprio avversario, ma può essere meglio tradotto con “combattimento libero”. Questo modo di chiamare la Boxe Cinese è tipico del Nord della Cina ed è un vocabolo molto in uso nelle scuole europee e africane.

the_kickboxer_composite_girl

 

ll sanda prevede:

  • La posizione di guardia alta (come nella Boxe);

  • Tecniche di pugno con diretti, ganci e montanti, più altre forme di pugno rare;

  • Tecniche di calcio, con circolari, laterali, frontali e girati

  • Tecniche di proiezione e lotta corpo a corpo, caratteristica in comune con la Muay Thai, che la differenzia dalla Kick Boxe per efficacia e spettacolarità.

Tutto questo comparto tecnico rende il Sanda una disciplina tra le più complete sul piano tecnico, essa consente soprattutto di sfruttare efficacemente tutti i colpi dell’avversario per finalizzarne l’atterramento.

un ottima disciplina sportiva pensata e portata per le donne da un istruttrice  donna

 Perchè Geode ha pensato a questa attività?

Ho praticato profondamente  per molti anni arti marziali cinesi,  ho sperimentato  la loro forza  ed efficacia,studiato la loro cultura orientale la filosofia e in ultimo la loro medicina e posso dire con certezza, che la loro forza, il loro insegnamento  non sta nel colpire una persona o nel scaricare la nostra rabbia su qualcuno ,ma al contrario accresce la nostra  forza interiore,la nostra  fiducia e stima in noi stessi
Imparare a Guardare il nostro avversario a testa alta ,negli occhi, non è solo una sfida o voglia di confrontarsi ,ma rispetto di noi stessi
Studiando le arti marziali , si arriva ad un benessere psicofisico che poche altre discipline possono insegnare

Inizio un arte  marziale  per difendermi , per paura ,per fronteggiare un pericolo ,dopo la pratica marziale , quello che credevamo essere pericolo diminuisce o sparisce, ci rendiamo conto di essere molto più forti interiormente e di affrontare la vita a testa alta, indietreggiando solo per scelta e saggezza.

ecco alcuni dei motivi per cui iniziare   vi aspettiamo numerose

quota del corso trimestrale  130  più   tessera associativa geode  20 euro  e 20 euro per l iscrizione allo Shaolin club
dai successivi trimestri l iscrizione trimestrale sarà solo  130 euro
certificato medico obbligatorio

il corso partirà non appena raggiunto il minimo gruppo di 4 soci

 

 

Maestro >Claudio Elmetti  cliccare sopra il nome  per maggiori informazioni

istruttrice<Stefania

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi